mountain planet
 
trekking
estate valsesia
inverno Mountain Planet
bambini valsesia
contatti valsesia

 

English version

Tour Monte Rosa - Cervino

Sei giorni di trekking attorno alle più belle montagne delle Alpi!

video

7 - 12 AGOSTO   2016

PER I GRUPPI è possibile anche organizzare il Tour Monte Rosa – Cervino in altre date. Contattate info@mountainplanet.net per informazioni

Un grande trekking attorno alla seconda più alta montagna delle Alpi, il Monte Rosa, passando ai piedi della più famosa: il Cervino. Sei giorni di cammino, per ammirare una delle maggiori concentrazioni di vette sopra ai fatidici quattromila metri, ma anche per conoscere le bellezze delle valli che le circondano.

Da Alagna Valsesia raggiungeremo Macugnaga, Saas Fee, Zermatt, Ayas, Gressoney ed infine ritorneremo ad Alagna, chiudendo un eccezionale anello.

Alla sera poi un confortevole sistema di rifugi alpini, alberghi e ostelli renderà ancora più indimenticabile questa avventura. Scopriamo insieme tutte le sfumature del Rosa!

 

PROGRAMMA

Primo giorno: il “nostro” Rosa, da Alagna a Macugnaga.

Il primo giorno del nostro trekking si svolgerà al cospetto della parete Sud Est del Monte Rosa, la “montagna di ghiaccio” secondo la vera origine del suo nome. Il ritrovo sarà alle 7.15 al piazzale Wold; da qui risaliremo un breve tratto in autobus navetta per poi incamminarci all'interno del Parco Alta Valsesia, il più alto d'Europa.

Lungo una imponente mulattiera raggiungeremo il Passo del Turlo ( 2738 m ), la “porta” utilizzata dalle popolazioni Walser per spostarsi tra queste valli. Da qui scenderemo in Val Quarazza e, dopo una sosta presso lo splendido Lago delle Fate, raggiungeremo il fondovalle, dove ci attenderà l'albergo di questa sera.

Questa prima tappa ha una durata di circa 7 ore e mezza, uno sviluppo di circa 16 km, con un dislivello in salta di circa 1250 metri ed in discesa di circa 1550 metri .

Cena, notte e colazione: Casa per ferie Soggiorno alpino, Macugnaga.

Secondo giorno: tra Rosa e Cervino, da Macugnaga a Saas Fee e Zermatt.

Si passa in Svizzera! Da Borca raggiungeremo Staffa, la frazione centrale di Macugnaga. Attraversato l'incantevole villaggio Walser, con l'antico Dorf ed il monumentale tiglio simbolo del paese, saliremo in funivia al Passo di Monte Moro. Sul lato opposto della valle c'è la parete Est del Monte Rosa, la più alta delle Alpi!

Raggiunto il Passo ( 2868 m ) e scattate le ultime foto inizieremo la discesa verso il lago del Mattmark, nella valle di Saas. Ancora discesa fino a Saas Almagell e da qui in breve a Saas Fee, splendido villaggio senza auto circondato dai ghiacciai. Dopo la visita al paese un minibus ci porterà a Zermatt, col più famoso panorama alpino del mondo: il Cervino!

Questa tappa ha una durata di circa 6 ore, uno sviluppo di circa 17 km, con un dislivello in salta di circa 150 metri e in discesa di circa 1200 metri .

Cena, notte e colazione: ostello della gioventù, Zermatt.

Terzo giorno: il più nobile scoglio d'Europa, da Zermatt al Teodulo.

Una tappa tutta in salita, con la costante compagnia della montagna simbolo della Svizzera e di tutte le Alpi. Usciremo dal villaggio per salire a splendide frazioni abbellite da piccoli oratori e antichi fienili in legno ancora oggi utilizzati. Il Cervino, qui chiamato Matterhorn, sarà a pochissima distanza, con le impressionanti pareti Est e Nord.

Raggiunta la stazione della funivia del Trockener Steg incontreremo una guida alpina, con cui risaliremo in cordata il facile ghiacciaio fino ai 3317 metri del Rifugio del Teodulo, il punto più alto del nostro Tour. Qui passeremo la notte, cenando con un incredibile panorama sul Cervino al tramonto: indimenticabile!

La tappa di oggi ha una durata di circa 6 ore e mezza, uno sviluppo di circa 10 km, con un dislivello in salita di circa 1700 metri .

Cena, notte e colazione: Rifugio Teodulo, Colle del Teodulo.

Quarto giorno: le Cime Bianche, dal Teodulo alla Val d'Ayas.

Dal Colle del Teodulo scenderemo leggermente nella conca di Breuil – Cervinia per poi risalire al Colle superiore delle Cime Bianche ( 2982 m ), in mezzo a splendidi laghi. Salutata la “Gran Becca” inizierà poi la lunga discesa del vallone di Coutord. Questa è la medesima via che le popolazioni Walser seguirono nel medioevo, arrivando da Zermatt a colonizzare le valli di Ayas e Gressoney.

Giunti quasi al fondo del vallone risaliremo leggermente, sfilando sotto allo splendido versante del Rosa di Ayas, dai Breithorn ai “gemelli” Polluce e Castore, tutte vette sopra i quattromila metri. Si arriverà così all'antico villaggio Walser di Resy ( 2072 m ), dove ci attende il rifugio per la notte.

Questa tappa ha una durata di circa 7 ore, uno sviluppo di circa 15 km, con un dislivello in salita di circa 400 metri ed in discesa di circa 1600 metri .

Cena, notte e colazione: Rifugio Ferraro, Resy, Ayas.

Quinto giorno: ai piedi dei Lyskamm, da Resy al Gabiet.

Oggi il nostro “viaggio” inizierà con la salita al Colle del Rothorn (2689 m), selvaggio valico di collegamento tra le alte valli di Gressoney e Ayas. In lontananza si potrà vedere il Gran Paradiso, mentre sopra di noi incomberanno i due Lyskamm, ennesime gemme di quattromila metri nella corona del Rosa. Appena più il là ancora i Breithorn ed il Cervino!

Costeggiando un piccolo lago scenderemo all'Alpe S. Anna e poi a Stafal (1825 m), nel solco principale della valle che ospitò per molti anni le villeggiature della Regina Margherita. Da qui risaliremo il versante opposto lungo un ripido sentiero, che ci porterà fino al Rifugio del Gabiet (2357 m), presso l'omonimo lago, dove trascorreremo la notte.

La tappa odierna ha una durata di circa 7 ore, uno sviluppo di circa 14 km, con un dislivello in salita di circa 1100 metri ed in discesa di circa 900 metri.

Cena, notte e colazione: Rifugio del Gabiet, Gressoney.

Sesto giorno: chiudiamo il cerchio, dal Gabiet a Otro e Alagna.

È l'ultimo giorno di cammino. Per chiudere il nostro Tour e fare ritorno in Valsesia vi proponiamo una variante. Lasceremo qui la via del Col d'Olen, segnata dagli impianti da sci su entrambi i versanti, per salire invece al solitario Passo Zube ( 2874 m ).

Ecco apparire il versante valsesiano del Rosa, che ci terrà compagnia durante la discesa verso Otro, balcone sospeso sopra Alagna ed intatto gioiello di architettura Walser. Da qui, nel primo pomeriggio, un'ultima ora di discesa ci ricondurrà al nostro punto di partenza.

È la conclusione del nostro trekking: forse un po' commossi, con impresse negli occhi tutte le diverse facce di questo Monte Rosa e i tanti momenti vissuti assieme, ci daremo appuntamento alla prossima avventura!

La tappa conclusiva ha una durata di circa 6 ore, uno sviluppo di circa 10 km, con un dislivello in salta di circa 500 m ed in discesa di circa 1700 metri .

Il programma si chiude con l'arrivo ad Alagna. Se però avete tempo e volete fermarvi ancora in Valsesia saremo felici di trovarvi un alloggio e, eventualmente, di organizzare il vostro soggiorno.

Per gli instancabili sarà possibile salire alla Capanna Margherita (in cima al Rosa dopo avergli girato attorno!), oppure provare l'arrampicata su roccia, fare un tranquillo trekking con gli asini, o anche buttarsi in una discesa in rafting sul Sesia...

Se invece preferite qualcosa di più rilassante ecco il Sacro Monte di Varallo, Patrimonio dell'Umanità UNESCO, oppure i vigneti DOCG e le cantine di Ghemme e Gattinara, il regno del Nebbiolo!

Date:

7-12 AGOSTO 2016

PER I GRUPPI : è possibile anche organizzare il Tour Monte Rosa – Cervino in altre date. Contattate info@mountainplanet.net   per informazioni.

Iscrizioni:  via mail a   info@mountainplanet.net   entro tre settimane prima della data di partenza.

ATTENZIONE  : il Tour Monte Rosa – Cervino è un trekking tecnicamente semplice, ma fisicamente impegnativo. È quindi richiesto un buon allenamento, con abitudine a lunghe camminate in montagna. In alcune tappe è comunque possibile accorciare i dislivelli e le percorrenze, utilizzando i mezzi pubblici e gli impianti di risalita (chiedeteci i dettagli).

Dove si dorme:

macugnagaMacugnaga SOGGIORNO ALPINO
zermattZermatt - YOUTH HOSTEL
teoduloTheodul pass- RIFUGIO TEODULO
ferraroAyas- RIFUGIO FERRARO
gabietGressoney - RIFUGIO GABIET

Le strutture indicate sono quelle che normalmente utilizziamo in questo trekking, ma possono essere soggette a cambiamenti secondo la disponibilità.

Quota accompagnamento guida a persona: 300,00 Euro.

Indicazione di spesa per sistemazione in rifugi alpini, ostelli o alberghi con trattamento di mezza pensione (bevande escluse) - trasporti: tutti i trasferimenti in funivia e bus indicati nel programma Euro 440,00.

Assicurazione personale, pranzi, bevande oltre all'acqua, eventuali extra, eventuali mance a carico e a discrezione del partecipante. Se lo desiderate possiamo organizzare il vostro trasferimento dall'aeroporto (o stazione) per Alagna Valesia e ritorno e trovarvi un albergo per le notti prima e dopo il trekking.

La Guida si riserva la facoltà di cambiare itinerario in base alle condizioni della montagna o alle condizioni psicofisiche dei partecipanti.

 

Abbigliamento e attrezzatura

Sono necessarie buone e robuste scarpe da trekking, già collaudate (raccomandiamo di non arrivare con scarpe nuove, che potrebbero fare male!). L'abbigliamento deve essere comodo, caldo o fresco a seconda della temperatura: consigliamo di vestirsi a strati (maglietta intima, maglia a maniche lunghe, pile) con materiale tecnico, che asciuga velocemente, in modo da limitare il più possibile i ricambi. Indispensabile un buono zaino (attenzione che più è grande e più lo si riempie di cose inutili), giacca e sovrapantaloni impermeabili, guanti e berretto caldi, crema e occhiali da sole, una borraccia (o una bottiglia di plastica) per l'acqua, dei viveri di emergenza (qualche barretta energetica) e qualcosa da mangiare per il pranzo del primo giorno . Inoltre non dimenticate il necessario per l'igiene personale, salviette umidificate, un asciugamano ed il sacco lenzuolo (comunque acquistabile nei rifugi). Vivamente consigliati i bastoncini telescopici da trekking, un paio di ghette e un ombrellino .

Un ultimo suggerimento: generalmente gli zaini non sono molto impermeabili, è quindi meglio procurarsi un apposito telo e/o chiudere tutto il bagaglio in borse di plastica.

Nota: andando all'estero si raccomanda di portare un documento di identità valido e la tessera sanitaria.

Trekking: sette buoni motivi per partire

un trekking ti aiuta a ritornare alla natura, liberandoti dallo stress

un trekking ti insegna a darti un obiettivo e a raggiungerlo, superando ostacoli e imprevisti

un trekking ti insegna a limitare i tuoi bisogni all'essenziale: lo zaino pesa

un trekking ti insegna ad apprezzare le cose semplici: il buon cibo, l'acqua fresca, il fuoco alla sera

un trekking ti insegna che la lentezza può essere molto meglio della velocità

un trekking ti insegna che il silenzio dice molte più cose del rumore

un trekking è sempre una grande esperienza di amicizia

Perchè con noi?

Perchè viviamo ai piedi del Monte Rosa e siamo specializzati su questo Tour

Perchè vi offriamo un rapporto qualità/prezzo davvero imbattibile

DOVE SIAMO: il punto di partenza e arrivo di questo Tour è Alagna Valsesia, in Piemonte. Milano è a 150 km e Torino a 160 km .

COME ARRIVARE  : uscire al casello Romagnano Sesia – Ghemme dell'autostrada A26. Prendere in direzione Varallo – Alagna e risalire tutta la valle fino a raggiungere il paese di Alagna Valsesia. All'inizio del villaggio svoltare a destra lungo la circonvallazione e proseguire oltre il paese fino al piazzale di Wold. Il ritrovo è fissato per le 7.15.

PER I GRUPPI: è possibile anche organizzare il Tour Monte Rosa – Cervino in altre date. Contattate info@mountainplanet.net per informazioni.

photos

tour monte rosa

cervino
tour monte rosa
tour monte rosa
tour monte rosa
tour monte rosa
tour monte rosa
tour monte rosa

valsesia incoming Informazioni e iscrizioni:

+39.346.3185282

+ 39.349.0895467

info@mountainplanet.net

 

back